Always be Training

Scroll down for English.
Come molti di voi ormai sapranno abito in una zona montuosa molto verdeggiante e durante le settimane di ferragosto la zona si riempie di turisti e villeggianti. Come mia abitudine durante queste settimane aiuto la famiglia della mia ragazza Elisa nel loro ristorante.

E’ un lavoro impegnativo che a volte occupa 10 – 12 ore al giorno, questo lungo orario lavorativo è doppiamente un problema perché rischia fortemente di togliere spazio al mio allenamento giornaliero. Fortunatamente durante gli anni ho sviluppato un modo di vivere ben diverso e il mio allenamento è in gran parte sovrapposto alla mia giornata, è fondamentale trovare occasioni per allenarsi durante ogni giornata e saperle sfruttare.
Relegare l’allenamento primario a degli orari prestabiliti è fondamentale, ma altresì è importante intendere la vita stessa come un grande allenamento, vi faccio degli esempi legati alla giornata di ieri, 15 agosto.

Ieri è stata ovviamente la giornata più impegnativa di tutte al ristorante e quindi ho dovuto gestire al meglio le mie risorse per allenarmi quanto possibile. Come prima cosa, appena arrivato sul posto di lavoro la mattina ho eseguito diversi esercizi per le gambe. Riscaldamento articolare – 2 x 20 squat, 2 x 15 affondi 10 calci frontali e 10 laterali per gamba.

Cominciato il servizio ho dovuto tagliare il pane per i commensali, essendo su un ripiano troppo basso per me ne ho approfittato per alcuni esercizi isometrici. Su 15 minuti circa di lavoro ho prima tagliato il pane per 5 minuti in Kiba-dachi e per altri 10 minuti in Zenkutsu dachi sinistra e destra. Altre volte quando taglio il pane su un ripiano più alto provo invece a muovere l’anca seguendo il taglio, utilissimo allenamento per la coordinazione dei movimenti.

Durante il pranzo ho assolto al mio dovere principale, in stile film anni 70 – 80 ho assunto il mio ruolo di lava piatti/artista marziale che è durato dalle 12:00 alle 18:00. In queste sei ore ho svolto svariati esercizi:
Respirazione: Respirazione addominale profonda naso/bocca per 5 – 10 minuti di seguito.
Serie di colpi a mani nude (es: Jab – Cross – Gancio/Jab – Jab – Cross) tra un lavaggio e l’altro, ponendo l’attenzione al lavoro delle anche.
Riposo in posizione di Squat naturale.
A metà giornata di lavoro mi sono preso una pausa, prima di ricominciare a lavorare ed ho eseguito 25 x 2 piegamenti sulle braccia.

Come potete vedere è tutto sommato una buona giornata di allenamento, è fondamentale durante le giornate lavorative trovare dei momenti per noi stessi e per la nostra arte marziale. Crescere sfruttando così i tempi morti per essere artisti marziali migliori e soprattutto per esserlo ogni giorno della vita.

                                                                                        Federico.

DSC_0057

 

As many of you know by now, I live in a very green mountainous area, during the weeks of August the area is filled with tourists and vacationers. As my habit during these weeks I help my girlfriend Elisa’s family in their restaurant.

It’s a challenging job that sometimes takes 10 to 12 hours a day, this long working time is doubly a problem because it’s a risk of taking away my daily workout. Fortunately during the years I have developed a very different way of life and my workout is largely overlapping my day, it is crucial to find opportunities to train during each day and to be able to exploit them.

Relegating primary training to predetermined times is fundamental, but it is also important to understand life itself as a great workout, I make examples of yesterday’s day, August 15th.

Yesterday was of course the most challenging day of all at the restaurant so I had to manage my resources to train as much as possible. First of all, as soon as I arrived at work I performed several leg exercises in the morning. Joint heating – 2 x 20 squats, 2 x 15 lounges 10 frontal kicks and 10 lateral kicks per leg.

Beginning the service I had to cut the bread for the diners, being on a shelf too low for me I took advantage of it for some isometric exercises. About 15 minutes of work I first cut bread for 5 minutes in Kiba-dachi and another 10 minutes in Zenkutsu dachi left and right. Other times when I cut bread on a higher shelf I try to move the hip by following the cut, a very useful training for the coordination of the movements.

During lunch, I carried my main duty, film style 70-80 I assumed my role as washing dishes / martial artist that lasted from 12:00 to 18:00. During these six hours I have performed several exercises:

Breathing: Deep nose / mouth abdominal breathing for 5 to 10 minutes for several times.
A number of different series of bare hands strikes (eg: Jab – Cross – hook / Jab – Jab – Cross ecc ecc…), focusing on the work of the hips.
Every time I had to rest I rested in the natural squat position.

In the middle of my workday I took a break, before I started working I had  25 x 2 push ups on my arms.

As you can see, it’s a good workout for a working day, it’s crucial during business days to find moments for ourselves and our martial art. Grow by taking advantage of dead times to be better martial artists and above all to be M.A. every day of life.
Federico.

Advertisements
This entry was posted in Uncategorized. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s